Sito web in costante aggiornamento. Alcune sezioni potrebbero essere in costruzione.

Il nostro personale addetto al centralino fornisce agli utenti tutte le informazioni utili sugli accertamenti diagnostici o sulle visite ambulatoriali, indicando gli adempimenti amministrativi (tariffe o ticket se l’esame è accreditato) gli orari e le modalità di preparazione. Per alcuni esami per i quali è necessario un preventivo colloquio con il medico Responsabile del Servizio, la prenotazione è eseguita direttamente dallo stesso medico.

Per le specialità ambulatoriali accreditate è necessario essere forniti della documentazione autorizzativa prescritta dal Servizio Sanitario Nazionale:

  • Prescrizione medica
  • Documento di riconoscimento in corso di validità
  • Tessera Sanitaria

Al momento della prenotazione degli esami o della visita ambulatoriale verrà chiesto all’utente il proprio numero di telefono al fine di poter comunicare eventuali variazioni dovute ad eventi sopravvenuti e non prevedibili.
L’ordine e la durata di esecuzione degli esami tengono conto dell’orario della prenotazione, della tipologia degli esami nonché del quadro clinico specifico di ciascun paziente. Per queste motivazioni, oltre che per l’evenienza sempre possibile del sopraggiungere di prestazioni urgenti non differibili, l’orario di effettivo svolgimento dell’esame potrebbe subire delle parziali modifiche rispetto a quello programmato. L’organizzazione della casa di cura è orientata a ridurre al minimo i disagi derivanti da eventuali attese impreviste, che purtroppo, rappresentano una condizione non eliminabile nella gestione delle attività sanitarie.
Gli utenti che effettuano gli esami di controllo relativi a patologie pregresse sono tenuti a consegnare, al momento dell’esame, i precedenti esami radiografici in loro possesso che verranno restituiti insieme alla referto dell’esame effettuato.
In ordine a quanto sopra, appare opportuno precisare che:

  • per gli esami con mezzo di contrasto è indispensabile comunicare in sede di prenotazione l’esistenza di eventuali patologie allergiche per la necessità di una valutazione medica sulla prescrizione del protocollo antiallergico preventivo;
  • alle donne con gravidanza accertata non è consentito alcun impiego a scopo diagnostico delle radiazioni ionizzanti, salvo reali situazioni di urgenza o necessità accertata da parte del richiedente e condivisa dallo specialista radiologo.

I referti sono consegnati, a secondo il tipo di accertamento, in giornata o al massimo dopo 5 giorni lavorativi dopo l`esecuzione dell`esame.
Al momento della prenotazione degli esami o della visita ambulatoriale verrà chiesto all`utente il proprio numero di telefono al fine di poter comunicare eventuali variazioni dovute a circostanze sopravvenute e non prevedibili. I pazienti che effettuano gli esami di controllo relativi a patologie pregresse sono invitati a consegnare, al momento dell`esame, i precedenti esami radiografici in loro possesso che verranno restituiti insieme alla documentazione attuale.
Prima dell’esecuzione dell’esame viene consegnato al paziente un modulo per il ritiro del referto, nel quale, oltre la data di consegna del referto è riportata la seguente indicazione:

Si specifica che il referto può essere consegnato a persona diversa dal paziente solo previa consegna di specifica delega, unitamente alla copia del documento di identità del delegante e previa visione del documento del delegato. La delega è presente nel modulo Ritiro Referto.

Il paziente può richiedere alla casa di cura l’invio tramite corriere del referto e della copia delle relative immagini su supporto informatico trasmettendo, anche per mail il modulo: ”Scheda di richiesta perla spedizione del referto e/o immagini (riportate su lastre,CD o altro) di accertamenti diagnostici”, scaricabile nella sezione “Modulistica”.