Sito web in costante aggiornamento. Alcune sezioni potrebbero essere in costruzione.

La Villa Salus è costantemente orientata al miglioramento continuo dei propri servizi e di tutti i propri processi interni. In questa prospettiva, la casa di cura di cura ha da tempo organizzato un gruppo di lavoro, oggi coordinato dall’arch. Olga Cannizzaro, per la sistematica revisione e valutazione di tutte le procedure direttamente ed indirettamente inerenti le attività assistenziali.

La Villa Salus è costantemente orientata al miglioramento continuo dei propri servizi e di tutti i propri processi interni. In questa prospettiva, la casa di cura di cura ha da tempo organizzato un gruppo di lavoro, oggi coordinato dall’arch. Olga Cannizzaro, per la sistematica revisione e valutazione di tutte le procedure direttamente ed indirettamente inerenti le attività assistenziali.

  • UNI EN ISO 9001

    Sin dal 2004 è stato adottato un sistema aziendale di “Gestione Qualità” diffuso a tutti i livelli organizzativi, ottenendo la certificazione secondo la norma UNI EN ISO 9001, secondo la seguente formulazione:

    “ Erogazione di prestazioni sanitarie di diagnosi, cura e assistenza in regime di degenza in area chirurgica (chirurgia generale e oncologica, ortopedia e traumatologia, chirurgia della colonna, chirurgia toracica e assistenza intensiva post-operatoria) e in AREA MEDICA (medicina generale, cardiologia, malattie respiratorie, malattie vascolari, oncologia ed ematologia). Erogazione dei Servizi di Diagnostica per immagini (radiologia, medicina nucleare – PET CT, ecografia), analisi chimico cliniche, diagnostica citoistopatologica, diagnostica cardiologica e vascolare, endoscopia digestiva e tracheobronchiale. Progettazione ed erogazione di servizi di Formazione dedicati ai professionisti della sanità, incluso l’ambito dell’Educazione Continua in Medicina (ECM).”

    La suddetta certificazione fornisce la garanzia della imparziale valutazione periodica (annuale) del raggiungimento degli obiettivi che periodicamente sono fissati nell’ottica del miglioramento continuo, che si formalizza con il rinnovo della certificazione.

  • Standard operativi e Carta dei servizi

    La “Gestione in Qualità” costituisce, pertanto, la garanzia che gli standard operativi citati nella carta dei servizi siano messi in atto attraverso il reale coinvolgimento di tutti gli operatori, e rappresenta lo strumento organizzativo che fornisce agli operatori una metodologia condivisa per la costruzione di procedure in grado di contribuire alla riduzione dei rischi.

    Assumendo a riferimento la lista degli eventi sentinella stilata dal Ministero della Salute, la casa di cura ha ritenuto di poter migliorare la prevenzione degli errori affiancando precisi codici di comportamento condivisi dagli operatori (procedure) ad avanzati, supporti tecnologici ed informatici.

  • Cartella clinica e informatizzazione

    In particolare, le procedure nell’ambito delle quali il ricorso alla tecnologia risulta più consistente, sono quelle poste in essere per prevenire gli eventi connessi all’errata identificazione del paziente e alla gestione della terapia. 

    Sono stati introdotti specifici ampliamenti del programma di gestione della cartella clinica, finalizzati alla prevenzione degli errori potenzialmente verificabili nella fase di prescrizione, preparazione e somministrazione dei farmaci chemioterapici.

    Un server centrale controlla tecnologie diverse e complementari, consentendo così l’esercizio on line di tutta la documentazione clinica del paziente (cartella clinica ed infermieristica). Sono utilizzate tecnologie barcode per identificare provette o modulistica del paziente.

    Il personale sanitario della Villa Salus ha a disposizione numerose postazioni, fisse e mobili, per la gestione di tutte le procedure sanitarie. Il personale sanitario è dotato di tablet per la somministrazione della terapia al letto del paziente.

La politica della qualità e gli obiettivi prefissati sono descritti, come richiesto dalla norma ISO 9001, nel documento “Dichiarazione della Politica della qualità”, riportato di seguito.

  • Principi gestionali e obiettivi

    L’Azienda intende, nell’ambito delle proprie competenze istituzionali, contribuire al miglioramento dello stato di salute della popolazione.

    La Direzione della struttura sanitaria Casa di cura Villa Salus intende raggiungere tale obiettivo generale finalizzando la propria politica organizzativa al miglioramento del livello di appropriatezza, qualità e sicurezza delle cure, soddisfazione dei pazienti, mantenendo il ruolo di struttura sanitaria integrata nel sistema sanitario nazionale.

  • Orientamento alla casistica complessa

    Trattandosi di una struttura polispecialistica, la casistica trattata è molto eterogenea, coinvolgendo Unità Operative di area medica e di area chirurgica. In ciascuna delle discipline trattate, la “vocazione” è stata e sarà rivolta verso l’erogazione di prestazioni di complessità elevata, a maggiore impatto assistenziale e professionale.

  • Orientamento all’innovazione tecnologica

    Coerentemente a quanto suddetto, l’innovazione tecnologica ha sempre rappresentato un tratto caratterizzante della Villa Salus, che ha tradizionalmente disposto delle più moderne tecnologie in ambito biomedico. Pertanto oggi la struttura s’impegna a mantenere adeguare le proprie risorse tecnologiche all’evoluzione del progresso scientifico.

  • Orientamento alla qualità ed alla sicurezza

    In questa prospettiva è stato adottato un sistema aziendale di “Gestione Qualità” secondo gli standard ISO 9001 che costituisce garanzia che gli standard operativi citati nel presente documento e quindi nella Carta dei Servizi, siano messi in atto attraverso il reale coinvolgimento di tutti gli operatori, e rappresenta uno strumento organizzativo che fornisce agli operatori una metodologia condivisa per la costruzione di procedure in grado di contribuire alla sicurezza delle cure.

I dati della letteratura internazionale ormai da anni affermano la gravità del problema del rischio clinico, sia in termini di costi umani che economici.

In ambito Istituzionale il Ministero della Salute è da tempo impegnato nella sfera della sicurezza del paziente. 

Nelle leggi emanate negli ultimi anni viene considerata con molta attenzione la gestione, quindi il controllo del rischio clinico stabilendo in tal senso l’obbligo di requisiti specifici per le strutture sanitarie.

  • La prevenzione

    Da quanto detto è chiaro che la migliore “arma” da usare contro l’accadimento dell’errore è la prevenzione e la diffusione della cultura della sicurezza tra gli operatori della sanità, realizzata tramite l’implementazione un sistema di gestione del rischio clinico. 

    Infatti, non potendo essere completamente azzerato, il rischio di errore può essere fortemente ridotto se, a precisi codici di comportamento (Procedure) condivisi dagli operatori sanitari, si affiancano adeguati supporti tecnologici ed informatici.

    Negli ultimi anni la Casa di cura Villa Salus si è impegnata nell’implementazione di un efficace sistema di governo del rischio clinico attivando l’integrazione dei sistemi Qualità e Rischio Clinico realizzata attraverso un’attività congiunta tra i Comitati interni del Rischio Clinico, Qualità e Gruppo Operativo per le Infezioni Ospedaliere, in considerazione della interconnessione tra gli ambiti di interesse di tali comitati.

  • Procedure aziendali

    I professionisti della Casa di cura sono stati sistematicamente coinvolti nel miglioramento delle Procedure aziendali della struttura, precisamente nell’inserimento di specifiche indicazioni sulle modalità di esecuzione dei principali processi di diagnosi, cura e assistenza, avendo come obiettivo la sicurezza del paziente.

    Gli esiti delle attività di prevenzione svolte sono monitorati anche grazie alla collaborazione degli stessi operatori, che nel tempo hanno alimentato il raccomandato sistema delle segnalazioni di criticità e di eventi avvenuti e/o evitati (near miss). Tali segnalazioni hanno consentito il miglioramento dell’organizzazione.

    Il governo del rischio clinico ha compreso, oltre che gli interventi descritti, l’acquisizione di strumenti informatici (ITC), sicuramente riconosciuti come supporto efficace alla prevenzione dell’errore in medicina.

  • La gestione del rischio clinico

    Alcuni ambiti degli errori più comuni cui l’ICT può più efficacemente far fronte sono:

    • Identificazione del paziente
    • Prescrizione e somministrazione della terapia farmacologica (errore in terapia farmacologica)
    • Carente comunicazione tra gli operatori
  • Azioni migliorative

    La Villa Salus, in coerenza con i principi gestionali e obiettivi dichiarati nella la Politica della Qualità ha pianificato la realizzazione delle seguenti azioni per migliorare la prevenzione del rischio clinico:

    • Consolidamento dei processi finalizzato ad un più efficace controllo del rischio clinico e delle infezioni ospedaliere
    • Conseguente eventuale aggiornamento dei regolamenti interni del Sistema di Gestione Qualità (procedure, istruzioni, protocolli e modulistica) 
    • Miglioramento dell’informatizzazione della documentazione clinica
    • Organizzazione di incontri formativi per gli operatori sanitari con lo scopo di consolidare la “cultura” della prevenzione del rischio clinico.
  • Arch. Olga Cannizzaro

    Responsabile del servizio di gestione della qualità e del rischio clinico

  • Leggi il CV in PDF